Comunicazioni di fine anno scolastico agli insegnanti di religione

Annullato incontro annuale e le indicazioni da comunicare all'ufficio per l’insegnamento della religione cattolica

L’Ufficio per l’insegnamento della religione cattolica comunica che non è previsto il tradizionale incontro di fine anno degli insegnati. “In questo inedito anno scolastico che si sta avviando a conclusione – scrive don Guido Revelli, direttore – siamo certi che con la Vostra vita e il Vostro impegno avete scritto una pagina importante della storia della scuola e dell’IRC. Siamo dovuti stare a casa per lunghi giorni, ma la vita è proseguita con nuovi ritmi e in altra modalità. Abbiamo partecipato a varie riunioni attraverso le piattaforme social che ci hanno permesso di mantenere in qualche maniera le relazioni, di sentire la presenza della comunità scolastica e di agire anche durante il periodo di lockdown imposto dall’emergenza sanitaria”.

Gli insegnati sono invitati a condividere, considerata ancora l’emergenza sanitaria in corso, dove è possibile tramite email ufficioirc@curia.diocesicuneo.it per l’invio di :
1) Sondaggio sulla DaD : per l’IRC quale spazio, opportunità e difficoltà? Il questionario on line sul rapporto fra Didattica a Distanza e IRC, ecco il link clicca qui. Il form crea in automatico il file riassuntivo delle risposte e si provvederà a chiuderlo il 17 luglio.
2) Il monte ore dell’Istituto in cui si presa servizio.
3) Eventuali comunicazioni personali scritte.
4) I docenti di ruolo che hanno ottenuto il part-time sono invitati a segnalare il loro monte ore.
5) Consegna fotocopia del libretto Accademico con esami sostenuti dei docenti iscritti
all’Issr o altre Facoltà; titolo di laurea conseguito
6) Viste le attuali e vigenti Norme Sanitarie Covid 19 non si terranno i Corsi di Aggiornamento nel 2020.
7) Chi può o lo desidera può prendere un appuntamento per un incontro personale.
8) L’ Ufficio Scolastico Regionale per l’ IRC nella persona del Direttore Regionale, D. Bruno Porta ha chiesto in itinere una riflessione sul come gli idr affrontavano l’attività di didattica a distanza. Come Ufficio Scuola è stata fornita questa breve riflessione: “Nessuna notizia né in forma diretta (da insegnanti e genitori) né in forma indiretta di marginalizzazione degli Idr da parte di Dirigenti e dei consigli di classe. Si percepisce però la fatica nello stare dietro a quanto proposto e sollecitato dai vari Dirigenti. Non ribellione qualcuno che sbuffa c’è sempre. Ma collaborazione intensa attiva e propositiva con i colleghi. Ma proprio per questo ritmo c’è preoccupazione (oltre alla vicenda del ruolo) per il prossimo anno. Una gestione come l’attuale non è “fisicamente e psichicamente” sostenibile visto il numero delle sezioni o classi, e degli allievi”.
9) In particolare don Guido presenta questo suo desiderio: “sarei contento che mi faceste conoscere se la comunicazione era corretta, se oggi dovrei cambiarla perché tante cose sono maturate. In ogni caso, sarebbe un modo per riprendere i contatti, per troppo tempo mi sono sentito l’uomo solo al comando. Il bilancio potete inserirlo nel sondaggio DaD o se volete incontrarmi. Guardiamo con Spirito di fiducia al nuovo che verrà, sappiamo stare nella “prova” con Speranza e Creatività ad ognuno un augurio per una serena estate”.