Il vescovo Piero scrive agli insegnanti di religione cattolica

Il direttore don Guido Revelli si è complimentato con gli insegnanti per la didattica a distanza. Ancora nessuna novità sul concorso per le nuove immissioni in ruolo.

Vescovo Piero Delbosco

Don Guido Revelli, direttore dell’Ufficio per l’insegnamento della religione cattolica delle Curie diocesane di Cuneo e di Fossano, ha trasmesso a tutti gli insegnanti una lettera del vescovo Piero, complimentandosi con loro per l’impegno profuso nella didattica a distanza in questo tempo di emergenza sanitaria in cui le scuole sono chiuse. “Mi sono giunti direttamente da alcuni di voi nei contatti di buona Pasqua, e anche da alcuni dirigenti, come pure occasionalmente in modo indiretto da alcuni genitori, parecchi riscontri: solo buone nuove: di impegno, di risposta entusiasta anche se impegnativa verso il ‘nuovo’, non soltanto sbuffando. Mi risulta che venga veramente apprezzato lo spirito di servizio con cui avete reagito alla situazione, perché sarà questo vostro spirito di servizio che rimarrà e si ricorderà e porterà frutto (dopo tanti sudori)”.

Nel tempo di Quaresima gli insegnanti erano soliti incontrarsi per un momento di spiritualità, quest’anno annullato a causa dell’emergenza sanitaria. Pertanto il vescovo Piero ha voluto scrivere loro una lettera, in modo da accompagnarli verso la Pentecoste.

Lettera del vescovo Piero Delbosco agli insegnanti di religione cattolica – 30 aprile 2020

Nel frattempo nessuna notizia sul concorso per l’immissione in ruolo degli insegnanti di religione cattolica, dato per imminente ma non ancora bandito dal governo.