La Curia diocesana sospende il lavoro nella sede

Dal 25 marzo lo sportello è raggiungibile dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12 via telefono: 0171693523

A seguito delle nuove disposizioni delle autorità competenti, l’attività della Curia diocesana viene sospesa nella sede di via Amedeo Rossi 28 a partire da mercoledì 25 marzo. Lo sportello della Curia diocesana rimane accessibile dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12 via telefono: 0171693523; oppure tramite email: segreteria@curia.diocesicuneo.it. Tramite lo sportello è possibile contattare il Vescovo, di norma il martedì, il giovedì e il venerdì o un altro sacerdote addetto alla Curia: don Beppe Panero di martedì e mercoledì, don Giuseppe Pellegrino di martedì e giovedì e don Elio Dotto di martedì e venerdì.

Anche la portineria del palazzo del Seminario è chiusa a partire dal 25 marzo.

A distanza continuano i contatti tra il Vescovo e i suoi collaboratori; i dipendenti della Curia, con orari ridotti, seguono da casa le questioni indifferibili e tutti i direttori degli uffici sono comunque raggiungibili via email.

Se per necessità inderogabili dipendenti e direttori devono recarsi nella sede, in caso di controllo da parte delle autorità di pubblica sicurezza è necessario fornire l’autodichiarazione per “comprovate esigenze lavorative”, di cui qui sotto forniamo il modello aggiornato al 23 marzo 2020.

nuovo_modello_autodichiarazione